Effettivi stabili nel secondo trimestre 2012

Due donne in abiti da ufficio sedute di schiena si rivolgono a due persone in abiti casual di fronte a loro.

(21.03.2012) La maggior parte dei datori di lavoro svizzeri non prevede alcun cambiamento nei propri effettivi nel corso del 2° trimestre 2012. Un sondaggio di Manpower mostra che l'89% di questi intende conservare lo stesso numero di impiegati.

Realizzata presso 760 datori di lavoro, l'inchiesta rivela che il 5% prevede un incremento ed il 3% una diminuzione. La previsione netta dell'impiego corretta delle variazioni stagionali - 0% -  fa registrare un calo rispetto a quella dello scorso anno. Secondo Manpower, queste cifre sono dovute alle ripercussioni della crisi europea e l'impatto del franco forte.

Le regioni in cui le previsioni di assunzione sono più elevate sono Zurigo e lo spazio Mittelland, con un risultato di oltre il 3%. La Svizzera centrale anticipa l'aumento più grande. La sua previsione netta dell'impiego ammonta a 12 punti rispetto al trimestre precedente. La Svizzera orientale vive invece un calo di 10 punti. Quanto al Ticino, vi si registra il risultato più basso: -2%.

Il settore più favorevole all'aumento di effettivi è quello alberghiero e della ristorazione, con una previsione che va oltre il 6%. Al contrario, il settore dell'elettricità, del gas e dell'acqua prevede un calo dei suoi effettivi dell'11%. Rispetto al trimestre precedente, l'aumento più forte previsto è da attribuire al settore dell'industria manifatturiera.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/effettivi-stabili-nel-secondo-trimestre-2012.html