Diminuzione dei prezzi dell’elettricità annunciata per il 2013

Pilone dell'alta tensione ripreso dal basso verso l'alto sullo sfondo di un cielo blu.

(05.09.2012) Le imprese elettriche rivedranno al ribasso il loro prezzo di vendita dell'elettricità nel 2013. Secondo un'inchiesta condotta dall'Associazione delle imprese elettriche svizzere (AES), le imprese private in Svizzera pagheranno la loro elettricità circa il 2% in meno.

Nel 2013 le famiglie pagheranno invece circa l'1% in meno, che corrisponde ad una flessione della fattura annuale di CHF 15 per una famiglia il cui consumo equivale a 4'500 kWh. Queste previsioni sono tuttavia da considerare con precauzione in quanto gli adattamenti dei prezzi delle imprese di approvvigionamento variano fortemente a seconda delle regioni e dei prodotti elettrici.

Alla base degli adattamenti del prezzo delle imprese elettriche si trovano dei cali dei costi e delle tariffe ridotte per l'utilizzo della rete (CHF 0.31/kWh nel 2013 contro CHF 0.46/kWh nel 2012), ma nessuna modifica dei prezzi dell'energia. L'AES sottolinea comunque che i prezzi dell'energia stabili nascondono un prezzo di costo delle istallazioni di produzione in leggero aumento e prezzi d'acquisto dell'elettricità sulle borse internazionali in leggero calo.

Secondo uno studio realizzato dall'AES, migliorare la rete e le istallazioni di produzione di elettricità costituisce una prima tappa negli investimenti necessari ad un approvvigionamento elettrico a lungo termine. Questi investimenti ammonteranno ad una cifra compresa tra CHF 118 miliardi e 150 miliardi entro il 2050.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/diminuzione-prezzi-elettricita-annunciata-per-il-2013.html