Il commercio estero della Svizzera stagna da sei mesi

Grandi container rossi ripresi dal basso verso l'alto sullo sfondo di un cielo grigio e nuvoloso.

(01.08.2012) Il commercio estero della Svizzera ha stagnato nel corso del primo semestre 2012. Le esportazioni sono diminuite dello 0,2% in valore nominale rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, a CHF 100 miliardi, secondo l'Amministrazione federale delle dogane (AFD).

Le importazioni hanno invece fatto registrare una flessione dello 0,3% andando a raggiungere CHF 88,4 miliardi. L'eccedente della bilancia commerciale ammonta quindi a CHF 11,6 miliardi. Secondo l'AFD, questi risultati sono da attribuire in parte alla debole congiuntura mondiale.

Per quanto concerne le esportazioni, sette rami su dieci hanno subito un calo durante i primi sei mesi dell'anno. I peggiori risultati provengono dall'industria della carta e delle arti grafiche (-19,5%). Al contrario, l'orologeria si è nuovamente tirata d'impiccio (+16,4%), mostrando per il 5° semestre consecutivo una crescita a due cifre. Dietro a questo settore, l'industria chimica e farmaceutica (+2,8%) e le derrate alimentari, bevande e tabacchi (+1,4%) hanno anch'esse fatto segnare cifre positive.

Le importazioni sono state segnate da un incremento significativo delle ordinazioni di prodotti energetici (+11%), controbilanciato da un crollo della domanda di materie prime e semiprodotti (-7,7%). L'aumento delle importazioni di prodotti energetici è legato in buona parte alle variazioni dei prezzi, ha sottolineato l'AFD. I beni di consumo hanno guadagnato il 3,2% mentre i beni d'investimento hanno perso il 3%.

Gli scambi con l'Unione europea, principale partner commerciale della Svizzera, sono diminuiti in entrambi i sensi. Il calo ha raggiunto il 3,3% per le esportazioni ed il  4,7% per le importazioni. Al contrario, le spedizioni provenienti dall'Asia (+16,9%) e dal Nord America (+16,6%) hanno fatto un  balzo in avanti. Per quanto riguarda le esportazioni, sono cresciute in particolare del 10,4% con il Nord America e del 9,1% con il Sud America.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/commercio-estero-svizzera-stagna-da-sei-mesi.html