Aumento dei prezzi all’importazione e alla produzione

Pastiglie medicinali colorate disposte in modo ordinato riprese dall'alto.

(28.03.2012) L'indice dei prezzi alla produzione e all'importazione è aumentato nel febbraio del 2012 dello 0,8% rispetto al mese precedente. Secondo l'Ufficio federale di statistica, la crescita  è dovuta all'aumento dei prezzi dei prodotti chimici e farmaceutici.

L'indice dei prezzi alla produzione e all'importazione è ora pari al 98,4% su una base di 100 stabilita nel dicembre del 2010. I prezzi alla produzione, ovvero quelli dei beni prodotti in Svizzera, hanno fatto registrare un incremento dello 0,8% rispetto al mese precedente. Sono aumentati nella maggior parte delle sottocategorie del settore dell'industria chimica e farmaceutica. I prezzi dei prodotti petroliferi e dell'elettricità hanno pure avuto un rialzo in un mese. I prezzi sono invece diminuiti nei settori della carta, della stampa, della ghiaia e dei rottami metallici.

I prezzi dei prodotti importati hanno invece mostrato una progressione dello 0,9% rispetto al mese precedente. Come per l'indice alla produzione, hanno fatto registrare un incremento nei prodotti chimici e farmaceutici. Inoltre, i prezzi sono aumentati nei rami del petrolio greggio, dell'acciaio fino, dei metalli non ferrosi e dei prodotti di metalli non ferrosi.

Invece, il livello dei prezzi dell'offerta totale dei prodotti importati e di quelli svizzeri è diminuito del 1,9% su base annua. I prezzi alla produzione sono diminuiti dell'1,5% rispetto all'anno scorso e i prezzi all'importazione del 2,6%.


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/aumento-prezzi-importazione-produzione.html