Aumento dei salari per il 2013

Piano ravvicinato in scorcio su banconote e monete di franchi svizzeri.

(19.09.2012) I salari degli impiegati svizzeri dovrebbero aumentare in maniera stabile nel 2013. Secondo lo studio di "Salary Increase Survey 2012" realizzato da Aon Hewitt, l'aumento dei salari si stabilirà in media al 2,2%.

Lo studio prevede degli aumenti di salario comparabili in quasi tutti i settori. Leggermente al di sopra della media il settore della finanza, i quadri medi, gli specialisti e gli operai, che dovrebbero beneficiare di un rialzo del 2,3%. L'industria farmaceutica e l'informatica, che mostrano progressioni rispettivamente del 2,8% e del 3%, pagheranno salari nettamente al di sopra di quelli degli altri settori, sottolinea Aon Hewitt. Al contrario, degli incrementi dell'1,4% soltanto sono attesi nel settore del legno, della carta e degli imballaggi. Per quanto concerne i quadri superiori delle imprese ed i salariati dell'amministrazione, essi dovrebbero ricevere un salario maggiorato di almeno il 2,3%.

Per aumentare il salario dei loro impiegati, le imprese interpellate dicono di tener conto della performance individuale (70%), della competitività esterna (63%) e dell'equità interna (58%). Seguono le conoscenze tecniche e l'abilità (33% ciascuna) ed infine l'anzianità (20%).

Aon Hewitt sottolinea come le previsioni per la Svizzera si distinguano leggermente da quelle della Germania (3,1%) e dell'Austria (3,3%). Gli aumenti salariali calcolati in termini reali posizionano la Svizzera in testa ai paesi europei.


Informazione

Ultima modifica 10.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2012/aumento-dei-salari-per-il-2013.html