Tonfo delle rendite delle casse pensioni nel 2010

(23.11.2011) Le rendite delle casse pensioni elvetiche sono diminuite fortemente nel 2010 rispetto all'anno precedente. Il risultato netto degli investimenti è calato del 65,4% andando a raggiungere CHF 19,5 miliardi, secondo l'Ufficio federale di statistica (UST). Ciononostante, le riserve per fluttuazioni dei titoli e lo scoperto sono rimasti stabili rispetto al totale del bilancio, che ammonta a CHF 622,5 miliardi.

La parte degli investimenti collettivi, in aumento da diversi anni, è cresciuta ulteriormente, passando da CHF 240,6 miliardi nel 2009 a CHF 279,1 miliardi nel 2010 (+16%). Questo tipo di investimenti rappresenta ormai il 45% del totale del bilancio. Gli investimenti alternativi (+13,0%) sono anch'essi progrediti, così come all'estero, in particolare per gli immobili (+17,1%) e le azioni (+11,8%).

Il numero di assicurati attivi è aumentato dell'1,8% nel 2010 a 3,7 milioni. Al contempo, quello delle istituzioni di previdenza con prestazioni regolamentari ed assicurati attivi è diminuito di 81 unità, a 2270. L'UST fa così notare un movimento di concentrazione delle casse pensioni.

Il numero di beneficiari delle rendite d'invalidità ha fatto registrare una diminuzione del 2,5%, a 130'550, ed i versamenti in questo settore sono diminuiti del 2,3% nel 2010, a CHF 2,4 miliardi. L'ammontare delle rendite di vecchiaia ha avuto un forte aumento del 6,1%, a CHF 18,7 miliardi. 605'540 persone ne hanno beneficiato (+4,9%). Al contrario, il numero di beneficiari di prestazioni in capitale al momento del pensionamento è diminuito del 15,9%, a 30'520, per un ammontare di CHF 5,4 miliardi (-1,2%).


Informazione

Ultima modifica 09.09.2015

Inizio pagina