Progetto pilota per gli utilizzatori ginevrini dei servizi on line

Interno domestico con in primo piano un uomo davanti ad un computer portatile e in secondo piano una donna che legge seduta su di un divano.

(16.03.2011) Lo Stato di Ginevra ha deciso, nel quadro di una collaborazione con la Segreteria di stato dell'economia (SECO) di sperimentare il nuovo standard di autenticazione elettronica securizzato SuisseID.

Disponibile dal maggio 2010, la SuisseID permette di concludere transazioni on line tra privati e imprese, tra imprese, e tra cittadini ed amministrazione.

Tre sono gli elementi costitutivi della SuisseID, ovvero la prova di identità elettronica, la firma elettronica qualificata ed il certificato elettronico di funzione. La SuisseID si presenta sottoforma di carta munita di chip o di chiave USB.

La SuisseID è già utilizzata da diversi comuni ed imprese private. L'applicazioni più recente permette agli utilizzatori ginevrini di essere identificati e di firmare in maniera digitale i formulari da consegnare all'amministrazione fiscale cantonale.

Lo Stato di Ginevra, per il quale lo sviluppo dell'amministrazione costituisce una priorità, desidera determinare i vantaggi di questo sistema innovatore e, per questo, offre gratuitamente un certo numero di carte agli utilizzatori interessati.

Secondo lo Stato di Ginevra il progetto SuisseID "offre un approccio unificato e pratico" dai molteplici vantaggi, tra i quali vengono menzionati in particolare una sicurezza elevata e legale dei dati, grazie all'identificazione senza equivoci dell'utilizzatore, e processi accelerati.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/progetto-pilota-utilizzatori-ginevrini-servizi-on-line.html