I prezzi sono rimasti stabili alla fine del 2010

Cartellini neri con l'indicazione di prezzi in bianco disposti ordinatamente su di una superficie bianca.

(12.01.2011) I prezzi sono rimasti stabili alla fine del 2010, mentre il rincaro annuale medio è aumentato, raggiungendo lo 0,7%. Tali sono, a grandi linee, le tendenze in materia di prezzi emanate dall'Ufficio federale di statistica (UST).

A ritmo annuale, il rincaro totale è salito a 0,5% in dicembre. Una cifra superiore a quella del mese precedente (0,2%) o dell'anno scorso (0,3% nel dicembre 2009). Il rincaro annuale medio ammonta allo 0,7% nel 2010 (contro -0,5% nel 2009 e 2,4% nel 2008). Quest'anno il livello dei prezzi è aumentato maggiormente per i prodotti importati (+0,9%) rispetto ai prodotti indigeni (+0,6%).

Rispetto al mese precedente, il livello dei prezzi i dicembre è rimasto globalmente stabile. L'indice svizzero dei prezzi al consumo si situa a 104,2 punti (sulla base di dicembre 2005 = 100).

Se i prezzi sono rimasti stabili rispetto a novembre, si sono però verificati degli aumenti nei settori dei trasporti (+1%), a causa dell'aumento del prezzo della benzina. L'indice del gruppo insegnamento è anch'esso salito (+0,5%) a causa del rincaro delle tasse semestrali a tutti i livelli d'insegnamento. I prezzi del gruppo tempo libero e cultura sono pure aumentati (+0,3%).

Al contrario, i prezzi del gruppo indumenti e calzature sono diminuiti (-0,8%) grazie ai primi saldi. Diminuzione anche per il gruppo prodotti alimentari e bevande analcoliche (-0,6%). In questo settore sono riscontrabili importanti variazioni a seconda dei prodotti, principalmente a causa delle offerte promozionali o delle fluttuazioni stagionali.


Informazione

Ultima modifica 07.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/prezzi-sono-rimasti-stabili-alla-fine-del-2010.html