Le PMI esportatrici risentono dell'apprezzamento del franco

Deposito di container a cielo aperto al crepuscolo.

(13.07.2011) Il franco svizzero ha continuato a rivalutarsi nei confronti dell'euro e del dollaro nel corso del secondo trimestre del 2011. Secondo i due terzi delle PMI esaminate dal Credit Suisse e dall'Osec, questa situazione rischia di rallentare la crescita delle loro esportazioni.

I settori più coinvolti dalla carezza della moneta nazionale sono l'industria di precisione (78%), la metallurgia (75%) e l'industria chimica e farmaceutica (74%). Al contrario, le aziende che soffrono meno sono quelle del terziario e dell'elettrotecnica: il 57% di esse prevede un rallentamento delle vendite all'estero.

Più dei tre quarti (78%) delle PMI assiste a una riduzione dei propri benefici. Le aziende dell'industria di precisione (89%), dell'industria chimica e farmaceutica (87%), della metallurgia (85%) e dell'elettrotecnica (83%) annunciano di essere particolarmente colpite da questo problema. Le PMI che non sembrano risentire di una diminuzione dei benefici (22%) affermano di non essere danneggiate grazie alla loro capacità di aumentare i prezzi e di sapersi proteggere contro la volatilità dei tassi di cambio.

Le industrie più ottimiste rispetto al livello di esportazioni sono quelle di precisione, della metallurgia, dell'elettrotecnica, così come quelle della costruzione meccanica. Gli effetti negativi della forza del franco sono controbilanciati dall'innovazione per il 49% delle PMI esaminate e da sforzi più importanti nel marketing per il 47% di esse.

Nonostante il rallentamento attuale, il barometro delle esportazioni del Credito Svizzero così come le prospettive dell'export delle PMI dell'Osec indicano che la crescita continuerà, pur rimanendo meno rilevante che in precedenza.

Il tasso di cambio non rappresenta l'unico fattore che influenza negativamente le prospettive delle esportazioni delle PMI elvetiche. La domanda di beni prodotti in Svizzera dovrebbe diminuire a causa delle brutte prospettive congiunturali alle quali fanno fronte attualmente i principali mercati delle aziende svizzere.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/pmi-esportatrici-risentono-apprezzamento-franco.html