L’opportunismo, nuovo credo degli impiegati tra i 20 ed i 30 anni

Ritratto a mezzo busto di cinque giovani donne e uomini.

(21.09.2011) Flessibilità ed adattamento sono le parole chiave della generazione tra i 20 ed i 30 anni in Svizzera. Secondo uno studio dell'Istituto Gottlieb Duttweiler, gli "adulti emergenti" devono fronteggiare numerosi interrogativi concernenti il futuro. Delle incertezze che li portano ad un opportunismo mai raggiunto prima e a rimandare sempre di più l'entrata nella vita adulta.

Il capitalismo subirà altre crisi? Quanto varrà il mio diploma fra dieci anni? Perché restare fedele ad un datore di lavoro che rischia di ristrutturare la sua impresa in futuro? Bisogna fare dei figli, malgrado tutto? Ecco alcune delle domande che attanagliano la gioventù attuale. Per trovare delle risposte, i giovani tra i 20 ed i 30 anni sono la prima generazione che dispone sempre di un piano B, di una via di fuga.

Costantemente in guardia, i "super opportunisti" hanno sviluppato delle aspettative elevate ed un'alta stima di sé, secondo lo studio. La sperimentazione, il fallimento ed il riorientamento fanno parte del loro stile di vita. Non esitano ad aprire delle porte e a chiuderne altre a seconda delle opportunità. Questo conferisce loro un senso di responsabilità ed un dovere di impegno nuovi, innanzitutto verso sé stessi.

Di conseguenza, i giovani adulti investono di preferenza su sé stessi. Non perdono occasione per fare esperienze di ogni sorta al fine di accrescere il loro capitale non monetario o "capitale di gioco". Una logica che padroneggiano meglio rispetto alle generazioni precedenti. Vivono nella convinzione che saranno in grado di adattarsi al massimo e che questo atout permetterà loro di reagire a tutti i cambiamenti esterni.

Tuttavia, la nuova generazione è cosciente del fatto che la vita non è soltanto un gioco. Le esigenze morali la spingono a cercare dei mezzi per influire positivamente sul proprio ambiente. Senza scendere in piazza, ma mettendo a frutto l'esperienza accumulata per progetti o organizzazioni che stanno loro a cuore.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/opportunismo-nuovo-credo-impiegati-20-ed-i-30-anni.html