Il numero di fallimenti dovuti ad insolvibilità è diminuito nel primo trimestre 2011

Un uomo e una donna di cui si vedono solo le braccia lavorano su alcuni documenti con penna e calcolatrice.

(27.04.2011) Il numero di fallimenti dovuti ad insolvibilità è diminuito del 12,5% durante il primo trimestre 2011, secondo le cifre pubblicate dall'agenzia delle informazioni economiche Creditreform. Per quanto concerne il numero di fallimenti in base all'articolo 731b del Codice delle obbligazioni (lacune nell'organizzazione, mancanza di domicilio, ecc.), si registra un aumento del 12% rispetto al 1° trimestre 2010.

Il numero di fallimenti di persone scende al 5,5% su scala annuale. In totale, il numero di fallimenti è diminuito del 4,4% al primo trimestre 2011, rispetto allo stesso periodo del 2010.

In marzo, le nuove iscrizioni al registro di commercio sono aumentate dell'8,3% su scala annuale. Il numero di radiazioni fa registrare un aumento del 17,5%. Secondo Creditreform, la crescita ininterrotta delle nuove iscrizioni dal quarto trimestre 2010 dovrebbe perdurare anche nei mesi futuri. Inoltre, il forte incremento del numero di radiazioni è dovuto in gran parte all'annullamento d'imprese che non esistono più di fatto, anche se ancora registrate al registro di commercio.

Si assiste ad un aumento delle nuove iscrizioni al primo trimestre 2011 rispetto a quello del 2010 in tutte le regioni, fatta eccezione per il nord-ovest della Svizzera e del Ticino. Gli aumenti del numero delle radiazioni sono invece più marcati nelle regioni della Svizzera orientale e del nord-ovest, così come nel canton Berna.

Per quanto concerne i settori, quello della costruzione mostra la crescita più importante delle nuove iscrizioni. Il settore fa tuttavia registrare un incremento del 6,8% delle dichiarazioni di fallimento. I settori dell'industria strutturale, dei rivestimenti e pavimentazioni, della falegnameria e della carpenteria sono anch'essi toccati da un aumento delle dichiarazioni di fallimento. Queste diminuiscono nel settore dell'industria e manifattura, dei servizi e del commercio. Infine, il settore del commercio presenta il numero più elevato di radiazioni.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/numero-fallimenti-insolvibilita-diminuito-primo-trimestre-2011.html