L’incompetenza dei capi nuoce al buon funzionamento dell’impresa

In primo piano sulla sinistra un uomo in piedi, di cui solo il braccio è visibile, appoggia la mano sul tavolo di una sala riunioni e in secondo piano un gruppo di persone sedute rivolge gli sguardi verso la persona che si tiene appoggiata.

(16.03.2011) Gli impiegati che rilevano manifesti segni di incompetenza nei loro capi hanno più facilmente tendenza ad entrare in conflitto con loro ed a mettere in causa le loro decisioni. Ecco uno dei tanti insegnamenti della tesi di dottorato di Annick Darioly, redatta presso l'Istituto di psicologia del lavoro e delle organizzazioni (IPTO) dell'Università di Neuchâtel.

Lo studio si concentra sulle competenze tecniche e le competenze interpersonali dei capi. Secondo la dottoranda, i capi ad un livello modesto nella scala gerarchica devono padroneggiare perfettamente gli aspetti tecnici della professione per potersi far rispettare dai loro impiegati. Devono quindi essere dei professionisti del loro settore.

Al contrario, da un top manager ci si aspettano forti competenze interpersonali, ovvero eccellenti capacità relazionali ed una buona attitudine alla comunicazione: "Entrambi i tipi di competenze sono comunque auspicabili ad ogni livello della scala gerarchica", precisa Annick Darioly nella sua tesi.

Al fine di determinare l'impatto della competenza tecnica dei capi sui comportamenti degli impiegati, la ricercatrice ha realizzato due tipi di esperienze: un programma che eserciti il ruolo di un capo, a volte competente e a volte incompetente, nell'ambito di un compito da portare a termine da parte di un impiegato, ed anche un impiegato che si trova di fronte ad un attore che assume il ruolo del superiore competente o meno.

Dalle simulazioni risulta chiaramente che i subalterni si fanno piuttosto facilmente un'idea del livello di competenza tecnica del loro superiore e che adottano comportamenti dominanti nel caso in cui lo ritenessero incompetente. L'impiegato finirà per "domandarsi perché non è lui a trovarsi nei ruolo del capo", sottolinea Annick Darioly. Questo può generare dello stress e può condurre ad una situazione di rivalità tra l'impiegato ed il capo ritenuto incompetente.

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/incompetenza-capi-nuoce-buon-funzionamento-impresa.html