Gli immigrati generano 275’000 posti di lavoro in Svizzera

Ritratto di un uomo sorridente in camicia e cravatta sullo sfondo di postazioni di lavoro.

(05.01.2011) Gli stranieri non vengono in Svizzera soltanto per cercare un lavoro ma anche per creare posti di lavoro. Secondo un recente studio dell'OCSE, quasi il 10% della popolazione attiva migrante detiene uno status indipendente, che genera 275'000 posti di lavoro.

Nel 2009 la Svizzera contava 76'000 stranieri che lavoravano in proprio, ovvero il 50% in più rispetto al 1991 (50'000). Tenendo conto delle persone naturalizzate, il numero di indipendenti "provenienti dalla migrazione" ammonta a 135'000, ovvero il 9,6% della popolazione attiva migrante. Molti si rivelano a capo di imprese prospere e l'effettivo totale dei posti di lavoro che sono loro direttamente attribuibili può essere stimato a 275'000.

Secondo lo studio, realizzato per conto dell'OCSE dall'Università di Neuchâtel, si possono distinguere tre ipotesi possono per spiegare la creazione d'impresa di persone provenienti da migrazione: la specificità, la convergenza e lo svantaggio. La prima associa l'imprenditoria delle persone provenienti dalla migrazione all'esistenza di una clientela specifica, a reti di solidarietà e alla capacità a reclutare mano d'opera familiare.

La seconda ipotesi vede al contrario nell'imprenditoria degli stranieri un fenomeno legato alla convergenza progressiva del profilo delle persone provenienti dalla migrazione e degli autoctoni: arrivati come lavoratori dipendenti, certi stranieri si rivelano, col tempo, sempre più capaci di sormontare gli ostacoli linguistici, economici e amministrativi propri alla creazione d'impresa. Infine, l'ipotesi dello svantaggio vede l'attività indipendente come un obbligo imposto da una situazione sfavorevole sul mercato del lavoro.

L'occupazione indipendente resta tuttavia meno frequente tra i migranti (9,6%) che tra gli Svizzeri (15%). I creatori d'impresa provenienti dalla migrazione hanno un profilo vicino a quello degli svizzeri. Si tratta principalmente di commercianti (22%), agenti immobiliari o informatici (16,5%), industriali (16%), imprenditori dell'edilizia (10,5%) o ristoratori e albergatori (10,5%).


Informazione

Ultima modifica 07.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/gli-immigrati-generano-275000-posti-lavoro-svizzera.html