Debole ripresa dell’occupazione nel 2011

Uomo in abiti da ufficio che dorme sulla panchina di un parco con la testa appoggiata ad una ventiquattrore.

(02.02.2011) La debole ripresa dell'occupazione riscontrata nel 2010 dovrebbe proseguire quest'anno. L'Ufficio internazionale del lavoro (ILO) sottolinea come la disoccupazione mondiale raggiunga per la terza volta di fila un livello record.

In un rapporto intitolato "Tendenze mondiali dell'occupazione 2011: la sfida di una ripresa dell'occupazione", l'ILO indica che la ripresa sui mercati del lavoro si rivela diversificata: da un lato, si assiste alla persistenza di un elevato tasso di disoccupazione nei paesi sviluppati e dall'altro, a quella di un numero sempre più importante di lavoratori poveri nei paesi in via di sviluppo.

Tendenze che contrastano con la ripresa constatata da molti indicatori macroeconomici (PIL mondiale, consumo, commercio mondiale e mercati borsistici, tutti ripartiti al rialzo nel 2010 e che raggiungono addirittura dei livelli più elevati di prima della crisi).

Così, malgrado un grande balzo della crescita in molti paesi, il numero di persone senza lavoro nel 2010 ha raggiunto i 205 milioni di persone, ovvero un livello simile a quello del 2009 (e superiore di 28 milioni di persone a quello del 2007). Per il 2011, l'ILO prevede un tasso mondiale di disoccupazione del 6,1%, che corrisponde a 203,3 milioni di persone nel mondo.

Il rapporto rileva che il 55% dell'aumento della disoccupazione mondiale tra il 2007 ed il 2010 è stato registrato nelle economie sviluppate. In molte economie di paesi in via di sviluppo, la disoccupazione è invece scesa al di sotto del livello di prima della crisi (Brasile, Sri Lanka, Tailandia, Uruguay).

L'ILO sottolinea che 1,53 miliardi di lavoratori avevano un posto di lavoro vulnerabile nel 2009. Un livello stabile rispetto al 2008 e che contrasta con il regolare declino constatato in precedenza. Infine, il rapporto indica che nel 2009, quasi 630 milioni di lavoratori (20,7% della mano d'opera mondiale) vivevano, con le proprie famiglie, sotto la soglia dell'estrema povertà.


Informazione

Ultima modifica 07.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/debole-ripresa-occupazione-nel-2011.html