Aumento degli stipendi effettivi nel 2011

Ordinato gruppo di pile di monete posate su di un tavolo.

(06.07.2011) Per il 2011, è stato stabilito un aumento nominale degli stipendi effettivi dell'1,6% nell'ambito dei principali contratti collettivi di lavoro (CCL). Quanto agli stipendi minimi, secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), sono aumentati solo leggermente (+0,3%).

Nel 2011, gli aumenti degli stipendi effettivi hanno riguardato quasi 500 000 dipendenti dei settori secondari (+1,1%) e terziari (+1,9%). Nel settore primario non c'è stata alcuna negoziazione. Nel 2010, l'aumento degli stipendi effettivi si era limitato allo 0,7% in seguito al rallentamento economico dovuto alla crisi finanziaria.

I settori che indicano gli aumenti più elevati sono il commercio al dettaglio (+2,5%), le attività ricreative, culturali e sportive (+2,4%), così come le poste e le telecomunicazioni (+2,1%). L'aumento rimane più modesto nelle industrie alimentari e nell'amministrazione  pubblica (+0,7%), così come nella fabbricazione di apparecchi medicali e di precisione e nell'orologeria (+0,3%).

Nel 2011, la maggior parte degli aumenti di stipendio sono stati fatti a titolo collettivo (54% rispetto al 46% dell'anno scorso). Tenendo conto della previsione d'inflazione dello 0,7%, l'aumento medio degli stipendi effettivi dovrebbe raggiungere lo 0,9% nel 2011.

Per quanto riguarda gli stipendi minimi, quasi 900 000 dipendenti sono stati interessati da negoziazioni. In media, l'aumento si è limitato allo 0,3% rispetto allo 0,7% del 2010. Gli stipendi minimi hanno registrato un aumento del 2,1% nel settore primario, dello 0,5% in quello secondario e dello 0,3% nel terziario.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/aumento-stipendi-effettivi-2011.html