L’alcool sul lavoro costa 1 miliardo ogni anno

Uomo in abiti da ufficio seduto di spalle al bancone di un bar con un computer e un bicchiere pieno accanto a sé.

(16.02.2011) Il consumo problematico di alcool costa ai datori di lavoro 1 miliardo di CHF all'anno. Secondo l'Ufficio federale della sanità (UFSP), il settore alberghiero e l'edilizia sono i più toccati. La maggior parte dei costi si traduce in perdite di produttività.

Sull'insieme dei casi presi in esame, la parte di salariati che presenta un consumo problematico di alcool raggiunge il 2%. Estrapolando questi dati, questo tasso rappresenta all'incirca 70'000 persone su 3,5 milioni di persone attive in Svizzera. Sui 1'300 responsabili delle risorse umane interpellati, l'85% è convinto che l'alcool possa rivelarsi fonte di problemi sul posto di lavoro.

I costi annuali dell'assenteismo, degli incidenti e delle perdite di produttività dovuti all'alcool in Svizzera ammontano infatti a 1 miliardo di CHF. La grande maggioranza dei costi è indotta dalle perdite di produttività, in quanto secondo l'UFS, una persona che presenta un consumo problematico ha un rendimento del 15% inferiore alla media.

Rispetto alle grandi imprese, le piccole strutture dai 10 ai 20 dipendenti contabilizzano un numero di casi di consumo problematico più di due volte superiore. Questo risultato è dovuto al contatto più stretto che caratterizza il rapporto tra il personale delle piccole imprese. 

Il settore alberghiero (5,1% degli impiegati presenta un consumo problematico) e l'edilizia (3,9%) sono i settori più toccati. Al contrario, l'amministrazione pubblica, compreso l'insegnamento, fa registrare le cifre più basse (0,5%).

Quasi il 14% delle imprese interpellate è dotato di un programma di prevenzione ed il 6% prevede di adottarlo. Tali programmi sono più diffusi nei settori toccati maggiormente da questa problematica. Tra le imprese che affermano di dare lavoro a dipendenti che presentano un consumo eccessivo di alcool, il 26% applica misure di prevenzione ed il 10% prevede di seguire questo esempio. Le misure principali consistono nel vietare il consumo di alcolici prima e durante le ore di lavoro, ed a ridurre l'accesso alle bevande alcoliche sul posto di lavoro. In media, un'impresa investe 9'000 CHF nello sviluppo e la messa in opera di un programma.


Informazione

Ultima modifica 08.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/news/2011/alcool-sul-lavoro-costa-1-miliardo-ogni-anno.html