"A gestire il proprio tempo, si impara."

Un ritmo di vita sempre più stressante spinge sempre più imprese a fare appello a dei coach, come Caroline Bernardi, esperta in sviluppo personale.

È nel periodo in cui lavora come responsabile del Career Center dell'Alta scuola tecnica di economia (HTW) di Coira, che Carolina Bernardi comincia ad affiancare degli studenti e dei manager e a provare un gusto crescente per questa attività. Dal 2006, la giovane donna ha creato una sua società, Bernardi, che propone sessioni di coaching, seminari e, dallo scorso anno, anche una vasta scelta di prestazioni quali cure wellness, attività all'aria aperta o di feng-shui professionale. Il suo obiettivo: mantenersi in buona salute, con vantaggi riguardanti la motivazione e lo spirito di squadra all'interno dell'impresa.

In quale caso si ricorre ad un servizio di coaching?

Caroline Bernardi: Nel presente, come ognuno di noi può constatare, tutto va sempre più in fretta. C'è sempre di più da fare e siamo costantemente sotto stress. La difficoltà principale consiste nel trovare un equilibrio e nel riuscire a liberare la propria mente. Questo significa imparare a separare le cose e a dimenticare il lavoro durante il nostro tempo libero. Ci si deve anche concedere delle piccole pause. Non sta ai proprietari d'impresa interessarsene al nostro posto! Coloro i quali ci contattano sono da un lato persone che si sentono troppo stressate, al limite del burn-out, o che vogliono avviare uno sviluppo personale e superare i loro problemi. Dall'altro, dei dirigenti d'impresa che desiderano che ci occupiamo dei loro collaboratori, ovvero tutta una squadra, al fine di ottimizzare l'efficacia generale, la motivazione, la produttività ed anche lo spirito di gruppo. Ci contattano spesso per dei seminari legati al tempo, alla squadra, alla gestione dello stress o all'equilibrio tra lavoro e vita privata.

In cosa consiste il coaching nel modo in cui voi lo praticate?

Bernardi: I nostri esperti raggruppano diverse specializzazioni ma sono tutti in possesso di una formazione sia economica che di coaching. Inoltre, sono formati all'interno dell'azienda per avere gli strumenti elaborati in maniera specifica da Bernardi. La particolarità della nostra squadra consiste nel riunire tanti coach, quanti terapisti o anche massaggiatori.

Come si svolge una sessione all'interno di un'impresa?

Bernardi: Proponiamo una vasta scelta di seminari (gestione dello stress, pensiero creativo, personalità, ...) che durano in genere una giornata o tre mezze giornate. In gruppo, gli esercizi mirano a suscitare una riflessione per riuscire a sviluppare nuove competenze. Concretamente, dopo una breve introduzione, passiamo ad esercizi pratici, in maniera particolarmente interattiva.

Le sessioni di coaching, più efficaci, durano due ore e sono organizzate dalle sei alle otto volte, generalmente su mezzo anno.

Quali sono i vantaggi per un'impresa?

Bernardi: Gli impiegati sono meno stressati e più motivati e, di conseguenza, meno malati. I costi della salute sono quindi ridotti, la produttività migliorata e, quindi, i profitti ne beneficiano.

Prendere parte una volta ad un seminario può già rivelarsi utile?

Bernardi: Il seminario permette di gettare delle basi, che sono sviluppate maggiormente nel coaching. Ma per noi è particolarmente importante inviare un questionario di valutazione due o tre mesi dopo il seminario. Questo permette alle persone che vi hanno assistito di ricordarsi di certe cose apprese durante l'incontro. Talvolta, in quei momenti, certi decidono di intraprendere un lavoro personale di coaching.

Le grandi società includono sempre più coach al loro interno. Quale plus-valore può apportare una struttura indipendente come Bernardi?

Bernardi: I coach interni rischiano forse di essere troppo vicini ai loro collaboratori, mentre noi offriamo uno sguardo neutro. Ed anche particolarmente completo. Oltre al coaching, delle imprese fanno anche ricorso a noi per organizzare attività esterne di tipo ricreativo, o di tipo wellness, come ad esempio dei massaggi. Penso che questo tipo di prestazioni diventerà sempre più apprezzato in futuro.

E qual è l'interesse per le PMI?

Bernardi: I consigli di un coach sono particolarmente apprezzati nelle piccole strutture come le start-up. Infatti, meno organizzate e bisognose di farsi conoscere sul mercato, le piccole società sono particolarmente sottoposte a stress. Un coach può quindi aiutarle a strutturarsi meglio e a sviluppare degli strumenti per crescere.

Quale tipo d'impresa fa ricorso a voi?

Bernardi: Tutti i tipi, sia le assicurazioni che le industrie, ma anche diverse scuole universitarie.

Quanto costano i servizi di un coach?

Bernardi: I nostri prezzi sono adattabili. Si devono contare almeno CHF 2'000-2'600 per un seminario di una mezza giornata. Per un coaching di gruppo di breve durata (6 x 3 ore) si va dai CHF 260 ai CHF 760 all'ora, a seconda della grandezza dell'impresa.

Come contate sviluppare ulteriormente le vostre attività?

Bernardi: Il mondo cambia rapidamente, e noi diventiamo sempre più sensibili ai cambiamenti. L'obiettivo di Bernardi consiste nel riunire economia e spiritualità, una nozione alla quale ci si interessa particolarmente da circa tre anni, in ogni settore. Ecco perché il prossimo aprile organizzeremo un congresso intitolato appunto "La spiritualità abbraccia l'economia". Vi proporremo delle strategie per integrare una dimensione spirituale in seno alle imprese. In altre parole, rimettere l'uomo al centro.

Vista la vostra maestria come coach, quale consiglio darebbe ad un giovane imprenditore?

Bernardi: Lo inciterei a sapere ciò che vuole, sia sul piano professionale che personale, e darci dentro. Le visioni e gli obbiettivi indicano la direzione ed è importante restare costantemente focalizzati in questa direzione.


Informazione

Biografia

Ritratto di Caroline Bernardi, esperta in sviluppo personale.

Caroline Bernardi ha fondato la sua impresa di coaching professionale nel 2006. Prima è stata responsabile dell’Istituto di marketing dell’Alta scuola di tecnica ed economia (HTW) di Coira e vi ha diretto in particolare il primo Career Center.

Ultima modifica 04.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/interviste/2012/gestire-proprio-tempo-impara.html