"Non si deve esitare a rivolgersi ad altri imprenditori"

Fondata nel 2009 da quattro studenti del Politecnico di Zurigo (ETH), la società Getyourguide ha lanciato un sito internet di prenotazione di attività di viaggio. Oggi la PMI conta già più di 30 persone nei tre uffici di Zurigo, Berlino e Las Vegas. Un inizio folgorante del quale parla il suo giovane ed ambizioso CEO Johannes Reck.

Può descrivere le attività di Getyourguide?

Johannes Reck: Getyourguide è la più grande piattaforma europea di prenotazione on line di tour, di attività e di attrazioni di viaggio. Ci occupiamo di riservare a distanza per i nostri clienti delle attività che faranno una volta giunti a destinazione. Questo include dalle visite di musei ai corsi di cucina, passando per delle escursioni in cammello. Incassiamo le spese di commissione sulle prenotazioni, ma non vi è alcun altro intermediario tra il cliente ed il servizio scelto.

Dove sta la differenza con un'agenzia di viaggio classica?

Reck: I nostri servizi sono complementari a quelli offerti dalle agenzie di viaggio. Noi ci concentriamo sui tour organizzati e le attrazioni turistiche in loco, mentre le agenzie di viaggio propongono pacchetti completi, con volo e prenotazione dell'hotel. Un'altra differenza importante sta nel fatto che la maggior parte delle agenzie di viaggio non lavorano on line, mentre Getyourguide è interamente basato su internet. Infine, le agenzie classiche hanno spesso una scelta limitata, al contrario di noi. Con 7'000 riferimenti, il nostro catalogo di attività turistiche è diventato uno dei più ricchi al mondo.

Come è nata la società?

Reck: Il progetto è nato in collaborazione con tre altri studenti durante il mio master all'ETH di Zurigo. Eravamo tutti grandi viaggiatori ed abbiamo notato che i siti di prenotazione on line per il turismo non funzionavano molto bene. Parallelamente agli studi, abbiamo provato a sviluppare una piattaforma che rispondesse ai bisogni dei viaggiatori. Dopo diversi tentativi e grazie alle nostre conoscenze tecniche, ci siamo finalmente riusciti.

Dove avete trovato il finanziamento necessario al lancio dell'impresa?

Reck: Una delle nostre principali fonti di finanziamento all'inizio è stata la Banca cantonale di Zurigo, che continua sostenerci. Anche dei "business angels" ci hanno sostenuti, ad esempio il fondatore e CEO di travel.ch Roland Zeller, la cui agenzia di viaggio domina il mercato elvetico.

Come li avete convinti?

Reck: Fortunatamente, abbiamo beneficiato di una buona copertura mediatica al momento del lancio della nostra piattaforma. Gli investitori sono corsi da noi. Non abbiamo quasi avuto bisogno di convincerli.

La piattaforma è nata soltanto all'inizio del 2010 e figurate già tra i principali membri del mercato. Come si spiega un tale successo?

Reck: Quando siamo entrati sul mercato, le compagnie simili alla nostra erano rare. Abbiamo concepito un buon sito internet e credo che possiamo vantaci di offrire servizi di qualità. Per farci conoscere abbiamo speso molto denaro in pubblicità, in particolare su Google. Inoltre, abbiamo concluso un certo numero di accordi con altri siti internet di viaggio come Travel.ch o Tripadvisor, che ci fanno da referente. Questi partner aiutano indubbiamente.

Dove si trovano i mercati più redditizi?

Reck: Circa la metà della nostra cifra d'affari è realizzata in Germania, dove abbiamo un ufficio a Berlino, il più grande dei tre che possediamo. Vi lavorano circa 20 persone, contro le 8 di Zurigo e le 8 di Las Vegas. L'Europa è sicuramente la regione più redditizia. Gli europei viaggiano molto nelle grandi capitali come Roma o Parigi, e sono felici di poter riservare le loro attività facilmente su internet. In seconda posizione, dopo l'Europa, vi sono gli Stati Uniti.

Prevede l'apertura di nuove succursali?

Reck: Preferiamo piuttosto ingrandire quelle che già esistono. Necessitavamo di una base in Europa a causa del vigore del mercato. Inoltre, i costi a Berlino sono più bassi che a Zurigo. Ne abbiamo creata anche una negli Stati Uniti per essere in grado di rispondere ai nostri clienti senza risentire del fuso orario. Nell'immediato, non vi è quindi l'esigenza di aprirne altrove.

Quale impatto ha la forza del franco svizzero sulla vostra attività?

Reck: Si tratta al contempo di un vantaggio e di un inconveniente per noi. Un vantaggio in quanto gli Svizzeri sono numerosi a viaggiare e che il loro potere di acquisto all'estero aumenta con la forza del franco. Al contrario, il nostro centro di sviluppo tecnologico ha sede a Zurigo ed i costi sono aumentati con il franco.

Quali sono i vostri progetti di sviluppo in corso?

Reck: Una delle nostre priorità consiste nell'ampliare ulteriormente il nostro catalogo di attività, cosa alla quale lavoriamo costantemente. Stiamo anche per sviluppare nuovi servizi per telefonia mobile, come un'applicazione per smartphone. In parallelo, rafforzeremo l'integrazione dei nostri servizi con quelli di altri membri del turismo on line.

Che consiglio darebbe ad un giovane imprenditore?

Reck: Ci si deve circondare di un'ottima equipe, di persone con le quali si è pronti a lavorare per i prossimi anni di vita. Inoltre, è necessario tessere una larga rete di contatti. Degli amici, ma anche persone qualificate nelle quali riporre fiducia e alle quali poter far ricorso in caso di bisogno. Come ad esempio un buon avvocato. I contratti stabiliti dall'impresa devono infatti essere impeccabili per mettersi al riparo dalle brutte sorprese. Infine, non si deve esitare a rivolgersi ad altri imprenditori, in quanto possono fornire dei consigli preziosi.


Informazione

Biografia

Ritratto di Johannes Reck, CEO di Getyourguide.

Johannes Reck ha conseguito un master in biochimica al Politecnico di Zurigo (ETHZ). Ha inoltre studiato all’Università di Heidelberg, in Germania e all’Università di Harvard, negli Stati Uniti.

Durante gli anni al ETHZ, ha sviluppato Getyourguide con tre altri studenti. Nel 2009, dopo un breve momento come associato invitato al Boston Consulting Group, uno studio internazionale di consulenza in strategia, ha avuto accesso al posto di CEO di Getyourguide.

Due anni più tardi, la società con base a Zurigo fa ormai parte delle piattaforme on line di prenotazione di tour, di attività e di attrazioni di viaggio. Getyourguide possiede altri due uffici, uno a Berlino ed uno a Las Vegas e dà lavoro ad oltre 30 collaboratori.

Ultima modifica 04.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/interviste/2011/non-si-deve-esitare-rivolgersi-ad-altri-imprenditori.html