"La concorrenza ci spinge a cercare di fare sempre meglio"

Il fornitore informatico Digitec riduce al massimo i prezzi dei prodotti. Per il suo giovane CEO Florian Teuteberg, la concorrenza costituisce un fattore motivazionale per migliorare costantemente la propria offerta.

Nel 2001 Florian Teuteberg lancia con Oliver Herren e Marcel Dobler un negozio di informatica e di elettronica. Appena sulla ventina, l'imprenditore ed i suoi colleghi hanno una visione chiara: offrire un gran numero di prodotti senza trascurare il contatto con la clientela. Dieci anni dopo, Digitec dà lavoro circa 300 persone e si posiziona tra i principali rivenditori svizzeri del ramo. La società allinea negozi online e showroom dal mobilio sofisticato, dove i consumatori possono scoprire i prodotti e chiedere consigli.        

Qual è la vostra politica dei prezzi?

Florian Teuteberg: Digitec offre un vasto assortimento di prodotti informatici ed elettronici a prezzi molto bassi. Grazie ad una politica tariffaria che mira alla massima trasparenza, i nostri clienti sanno sempre esattamente a quanto ammontano le loro spese. Le nostre tariffe sono costantemente aggiornate. Le fluttuazioni dei tassi di cambio, le riduzione e gli abbassamenti di prezzo sono immediatamente inclusi e comunicati. Non capiamo perché dovremmo nascondere qualcosa ai nostri clienti. Reputiamo che questi debbano poter contare su di noi, sia per quanto concerne i prezzi che per il servizio fornito.

In cosa consiste la vostra strategia commerciale?

Teuteberg: Ci sforziamo di mantenere prezzi il più possibile bassi. L'obiettivo è che il cliente benefici del miglior rapporto qualità-prezzo. Tutti gli acquisti possono essere effettuati tramite il nostro sito internet o nei nostri negozi. Inoltre, forniamo il nostro servizio clientela via e-mail, telefono, o direttamente presso i nostri negozi, durante e dopo la vendita.

Come selezionate i vostri fornitori ed i prodotti che vendete?

Teuteberg: Selezioniamo i nostri partner con attenzione, considerando sempre le migliori offerte a disposizione. Digitec esiste da dieci anni e abbiamo potuto accumulare una grande esperienza dal momento della sua creazione. 

Digitec ha ricevuto lo Swiss Economic Award nel 2008. Quali vantaggi ne avete tratto?

Teuteberg: Una delle conseguenze principali dello Swiss Economic Award è stato l'aumento della fiducia verso clienti che ci conoscono appena. È evidente che questo premio ci ha aiutati nella nostra crescita, ma è difficile dire in quale misura. 

Dovete affrontare una forte concorrenza in Svizzera?

Teuteberg: Vi è sicuramente una forte concorrenza tra tutti i rivenditori del nostro ramo, sia nella vendita al dettaglio che su internet. Certi negozi reagiscono ai nostri prezzi ridotti abbassando anche i loro. È la concorrenza che fondamentalmente ci spinge ad andare sempre più lontano e a cercare di fare meglio. 

Quale impatto ha avuto sulle vostre attività la forza del franco?

Teuteberg: Siamo fortunati in quanto beneficiamo di un rinnovo molto rapido della merce. Grazie a questo, possiamo fare in modo che i nostri clienti beneficino quasi in tempo reale delle riduzioni generate dalla debolezza del dollaro e dell'euro. La diminuzione dei prezzi non è generalizzata, ma noi abbiamo diminuito le nostre tariffe su tutti i prodotti toccati dai cambiamenti dei corsi di cambio, ovvero migliaia su un'offerta totale di oltre 37'000 prodotti. 

Quali sono i vostri attuali progetti di sviluppo?

Teuteberg: Stiamo sviluppando un nuovo modello economico. Abbiamo lanciato lo scorso anno una nuova compagnia chiamata Galaxus, il cui sito internet è per ora ancora allo stadio embrionale. Non vi si possono ancora trovare tutte le funzioni. Una volta ultimato, Galaxus dovrebbe diventare una sorta di grande supermercato virtuale. I prodotti vi sono classificati per settori. Parallelamente, il sito internet di Digitec sarà rinnovato ed aggiustato tecnicamente per Galaxus. Inoltre, prevediamo di aprire nuovi negozi in Svizzera. Stiamo anche esaminando la possibilità di estenderci a livello internazionale, ma non abbiamo ancora preso nessuna decisione concreta in proposito. 

La recente apertura di un negozio in Svizzera romanda significa che avete molti clienti francofoni?

Teuteberg: Abbiamo effettivamente un gran numero di clienti in Svizzera francese. Anche se siamo contenti di questo negozio, per il momento non prevediamo di aprirne di nuovi in questa regione del paese. 

Quali consigli darebbe ad un giovane imprenditore?

Teuteberg: Gli consiglierei di non smettere mai di credere in sé stesso e nelle sue idee e di non interrompere il suo sviluppo personale. In secondo luogo, lo spingerei ad avere sempre la volontà di migliorarsi e di andare fino in fondo. Infine, è importante mantenere sempre i piedi per terra. 


Informazione

Biografia

Ritratto di Florian Teuteberg CEO di Digitec.

Florian Teuteberg, 32 anni, vive e lavora a Zurigo. Ha studiato la costruzione di macchine all’Alta Scuola tecnica di Raapperswil. Nel 2011 ha fondato Digitec in collaborazione con Oliver Herren e Marcel Dobler.

Nell’ottobre 2005 l’impresa ha raggiunto una tappa fondamentale nel proprio sviluppo con l’apertura del suo negozio online. Tre anni più tardi, la società fa parlare di sé nei media elvetici in quanto prima a commercializzare l’iPhone in Svizzera. Lo stesso anno riceve lo Swiss Economic Award nella categoria Servizi.

Oggi Digitec è il maggiore rivenditore di prodotti elettronici online della Svizzera. La compagnia è presente in sei città e offre lavoro ad oltre 300 persone.

Ultima modifica 04.09.2015

Inizio pagina

https://www.kmu.admin.ch/content/kmu/it/home/attualita/interviste/2011/concorrenza-spinge-cercare-di-fare-sempre-meglio.html