Portale PMI

Inizio selezione lingua

Inizio area contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Finanziamento : buone notizie per le giovani imprese

Dopo un 2009 difficile, le start-up svizzere moltiplicano le raccolte di fondi . Una tendenza che nasconde tuttavia importanti disparità tra i settori. Spiegazioni.

Dopo un periodo difficile nel campo dei finanziamenti, il morale è nuovamente positivo per le start-up svizzere. "Al momento, risulta difficile trovare un'impresa di qualità che non ottenga denaro, spiega ad Hebdo Alain Nicod, direttore del fondo di venture capital Venture Incubator. I buoni progetti vengono sempre finanziati."

Una tendenza positiva, confermata recentemente da importanti raccolte di fondi di diverse start-up, che rassicura leggermente Jordi Montserrat, direttore dell'agenzia per la promozione dell'innovazione Venture Lab: " Vi è ancora molta esitazione. Gli investitori ricercano la sicurezza. Mirano a modelli economici stabili, tentando di ridurre al minimo i rischi."

Le start-up legate al web sembrano essere particolarmente quotate. Ma al di fuori da Internet, "il settore che tutti tengono d'occhio oggigiorno è la telefonia mobile, prosegue Jordi Montserrat. Penso che vi saranno buone raccolte di fondi in questo settore nel 2011." Inoltre, per svilupparsi ulteriormente, le start-up svizzere specializzate nelle tecnologie dell'informazione avrebbero bisogno di un ambiente propizio: "I politecnici e le università assicurano l'innovazione e formano ingegneri all'avanguardia. Ma la Svizzera manca ancora di grandi gruppi nel settore per creare un ecosistema completo, reputa Christian Waldvogel, direttore associato di Vinci Capital. L'insediamento di Cisco e di Google è in proposito molto propizio, ma la regione necessita di ben altro."

In Svizzera, un tale ecosistema esiste nel settore delle scienze della vita (medtech e biotech). "In questo settore, le condizioni sono ottimali grazie alla presenza di grandi gruppi come Medtronic, leader mondiale nelle tecnologie medicali, così come una rete fitta di subappaltatori, prosegue Christian Waldvogel. Questo sapere apporta un forte valore aggiunto, che permette alle start-up promettenti di emergere. "

Al momento il settore medtech (strumenti medicali) detiene i favori degli investitori. Al contrario, i settori biotech faticano maggiormente. "Attualmente il settore delle biotecnologie fa piuttosto paura a tutti", afferma Jordi Montserrat. Sotto accusa: le cifre esorbitanti necessarie per immettere una medicina sul mercato. "Nelle medtech, le cifre si mantengono ragionevoli, nell'ordine dei 30 - 40 milioni per commercializzare un prodotto, contro 100 - 200 milioni nelle biotech, sottolinea Christian Waldvogel. Inoltre, il guadagno auspicato sugli investimenti si ottiene più rapidamente nelle medtech (da 3 a 5 anni) che nelle biotech (da 5 a 10 anni)."

La stessa prudenza caratterizza anche il settore delle tecnologie verdi: "Molte imprese rivendicano di essere "cleantech" per approfittare del fenomeno di moda, constata Christian Waldvogel. Ma si tratta di un settore già ben maturo, nel quale le valorizzazioni sono in forte aumento e dove gli ultimi arrivati avranno difficoltà a trovare posto. Attualmente, non vi sono sufficienti possibilità di emergere in questo settore."

Qualunque sia il settore, la cosa più difficile per un'impresa resta comunque, ancora e sempre, convincere il primo investitore. Come conferma questo direttore di start-up: "Gli investitori sono come le pecore. Si seguono, ma rari sono i fondi che accettano di dare seguendo il loro istinto...".

Ritorna alla rubrica 2011

Ultimo aggiornamento: 02.02.2011

Fine area contenuto


Newsletter

Quali sono i temi importanti per le PMI?
Ordina la nostra Newsletter!

Dossier


Link sul tema

Sul tema

Buone prospettive per le PMI elvetiche

La ripresa economica svizzera va confermandosi. Secondo uno studio condotto da UBS, si prevede un miglioramento durevole del clima degli affari, malgrado un possibile rallentamento della crescita. Gli utili ed il flusso di cassa delle piccole e medie imprese (PMI) si sono stabilizzati e l’organico è aumentato rispetto al 2009.


Portale PMI
Contatto | Basi legali