Portale PMI

Inizio selezione lingua

Inizio area contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



2011



Articolo 101 - 110 da 156


Franco forte: la sensibilità varia a seconda delle industrie
Il numero di pernottamenti dei visitatori stranieri in Svizzera e le loro spese dipendono dal valore del franco molto più di quanto ne dipendano le esportazioni delle macchine o dei prodotti metallici. È quanto rivela l'istituto di ricerche congiunturali (KOF) in uno studio sulle conseguenze delle variazioni dei tassi di cambio sulle esportazioni reali svizzere delle industrie del turismo, dei metalli e delle macchine. (...)

Dopo cinque anni, l’inserimento professionale dei laureati è completato
Il numero di disoccupati tra i diplomati di una Scuola universitaria professionale raggiunge un livello molto più basso cinque anni dopo l'ottenimento del loro diploma, rispetto a dopo un solo anno. Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), il tasso di disoccupazione delle persone diplomatesi in un'università ammonta al 5,8% un anno dopo il conseguimento del diploma, mentre diminuisce al 2,3% cinque anni dopo. (...)

Il numero di offerte di lavoro in Svizzera è aumentato del 15% al primo trimestre 2011. È quanto rivela l'Adecco Swiss Job Market Index, che culmina a 98 punti al primo trimestre 2011, raggiungendo il livello più alto fatto registrare dal giugno 2008. Certe categorie professionali beneficiano addirittura di una domanda superiore a quella osservata al momento dell'eccezionale crescita del 2008. (...)

Il successo degli esportatori svizzeri si deve innanzitutto alla qualità dei loro prodotti. È quanto rivela uno studio pubblicato congiuntamente da Credit Suisse e dall'Osec, il quale relativizza l'impatto della forza del franco sulle esportazioni. Infatti, il fattore qualità rende i beni ed i servizi esportati meno sensibili ai prezzi, e protegge le imprese svizzere dalla concorrenza, in particolare dal quella dei paesi emergenti. (...)

Il commercio estero svizzero è in buone condizioni al primo trimestre 2011, malgrado il franco forte e le circostanze sfavorevoli. Secondo l'Amministrazione federale delle dogane (AFD), le esportazioni sono aumentate del 5,8% in termini nominali, raggiungendo 50 miliardi di CHF (reale: +12,3%), mentre le importazioni sono cresciute del 6,2% a 44,5 miliardi di CHF (reale: +6,5%). (...)

Nel 2010 il settore biotech svizzero è rimasto immobile, con una cifra d'affari che ammonta a 9,25 miliardi di CHF. È quanto rivela il rapporto annuale "Swiss Biotech 2011". Questa diminuzione dell'1% rispetto al 2009 è dovuta in particolare al dollaro e all'euro deboli. Senza l'effetto del cambio, il giro d'affari del settore sarebbe cresciuto di circa l'11%. (...)

Le PMI svizzere prevedono una crescita delle proprie vendite all'estero nel corso del secondo trimestre 2011, nonostante la forza del franco. È quanto indica un recente rapporto dell'OSEC e di Credit Suisse, il quale rivela un forte incremento della domanda dei beni svizzeri all'estero. (...)

Il numero di fallimenti dovuti ad insolvibilità è diminuito del 12,5% durante il primo trimestre 2011, secondo le cifre pubblicate dall'agenzia delle informazioni economiche Creditreform. Per quanto concerne il numero di fallimenti in base all'articolo 731b del Codice delle obbligazioni (lacune nell'organizzazione, mancanza di domicilio, ecc.), si registra un aumento del 12% rispetto al 1° trimestre 2010. (...)

I salari nominali sono aumentati dello 0,8% nel 2010, mentre i salari reali soltanto dello 0,1%, a causa di un tasso di inflazione annuale medio dello 0,7%. Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), si tratta della crescita più debole dal 1999. Quelle degli anni 2008 e 2009 raggiungevano rispettivamente il 2,0% ed il 2,1%. (...)

La crescita economica dei paesi del G7 - Giappone a parte - potrebbe ammontare al 3% circa nel corso del primo semestre 2011. È quanto rivela l'OCD nella sua ultima valutazione economica periodica. Questa crescita dovrebbe essere accompagnata da un incremento dell'investimento del settore privato e da una stimolazione della ripresa attraverso il commercio. (...)



Articolo 101 - 110 da 156


Fine area contenuto


Newsletter

Quali sono i temi importanti per le PMI?
Ordina la nostra Newsletter!



Portale PMI
Contatto | Basi legali