Inizio area contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



L’occupazione continua a progredire al primo trimestre 2011


(08.06.2011) In Svizzera, il numero totale degli impieghi nel settore secondario e terziario ammonta a 4,1 milioni al primo trimestre 2011, dato che rappresenta un aumento dell'1,6% rispetto al primo trimestre 2010. Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST), questa tendenza positiva dovrebbe mantenersi stabile per il prossimo trimestre.

I settori secondario e terziario hanno fatto registrare delle crescite comparabili al primo trimestre 2011, rispettivamente dell'1,7% e 1,6%. La situazione dell'occupazione è migliorata in tutte le regioni, fatta eccezione per il canton Ticino, dove il settore terziario ha stagnato, e per la Svizzera nord-occidentale, dove il settore secondario ha addirittura avuto un leggero calo dello 0,6%.

Per quanto riguarda i rami economici del settore secondario, la fabbricazione di prodotti elettrici e l'orologeria, così come la fabbricazione di prodotti metallici, hanno avuto gli aumenti maggiori (rispettivamente +4,8% e +3,2%).

Iniziata diversi trimestri fa, la perdita di posti di lavoro continua nel ramo della fabbricazione di coke, del raffinamento e dell'industria chimica (-2,9%), ed anche in quella della fabbricazione di apparecchi elettrici (-0,7%). Il numero di posti di lavoro nel ramo della fabbricazione delle macchinari, in calo da 8 trimestri, si è finalmente ripreso (+0,2%).

Nel settore terziario, il trasporto e magazzinaggio (+3,3%), la sanità e assistenza sociale (+2,2%), così come il commercio e la riparazione di autoveicoli e motocicli (+1,2%), hanno avuto gli aumenti maggiori al primo trimestre. Il ramo alloggio e ristorazione ha visto scomparire 4'000 posti di lavoro, calo che ammonta all'1,5% su scala annuale.

L'UST sottolinea che il numero di posti disponibili sul mercato del lavoro aumenterà fortemente il prossimo trimestre, in particolare nel settore secondario. Al contrario, sempre più imprese incontreranno difficoltà nel trovare personale qualificato.

Ritorna alla rubrica 2011

Ultimo aggiornamento: 08.06.2011

Fine area contenuto


Newsletter

Quali sono i temi importanti per le PMI?
Ordina la nostra Newsletter!